L’istituto di Medicina dello Sport di Firenze > Convegni

Prevenzione cardiovascolare e cambiamento degli stili di vita

Firenze, 22 settembre 2007 – Sala Convegni KLAB MARIGNOLLE

È il primo appuntamento organizzato dall’Istituto di Medicina dello Sport di Firenze con la collaborazione dell’A.Me.S. per esplicitare e divulgare la propria rinnovata “missione”. Il convegno, essendo ormai unanimemente riconosciuta l’importanza dell’attività fisica nella prevenzione e talora anche nella terapia di condizioni patologiche di rilevanza sociale, quali il diabete, l’obesità, l’ipertensione, le malattie cardiovascolari, ha messo a confronto le esperienze sul territorio in tali ambiti degli operatori della sanità e del fitness ponendo l’accento sulla necessità di una integrazione delle competenze specifiche per una azione sempre più efficace e coordinata con gli enti Istituzionali.

Sono risultati in tal senso significativi i Patrocinii delle Società della Salute di FIRENZE e FIRENZE NORD OVEST , dell’UNIVERSITÀ degli STUDI di FIRENZE, dell’ORDINE dei MEDICI di FIRENZE, del Comune di Firenze – Consiglio di Quartiere 4, dell’ANMCO (Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri) Toscana e le collaborazioni di KLAB e di ASSOCUORE, Associazione no profit.

Il Convegno aperto da una lettura magistrale del Prof. Gianfranco Gensini (Preside della Facoltà di medicina dell’Università di Firenze), ha annoverato contributi di rilievo da parte di eminenti esperti dell’ASL 10 di Firenze, del Nuovo Ospedale San Giovanni di Dio di Firenze, dell’Università degli Studi di Firenze, nonché di rappresentanti dei medici di famiglia e dei pediatri di libera scelta.

In questa qualificata occasione l’Istituto di Medicina dello Sport di Firenze ha presentato la prima parte di una importante revisione epidemiologica della sua attività degli ultimi 6 anni (circa 70.000 utenti), il progetto “P.R.I.M.A. è meglio” (Prevenzione caRdIovascolare Medicina dello sport Assocuore), avviato con Assocuore per il trattamento dei fattori di rischio e delle cardiopatie, basato sull’attività fisico come strumento di prevenzione e i “Percorsi della salute”, innovativo approccio di presentazione dei servizi dell’Istituto che pone al servizio degli utenti dei veri e propri percorsi finalizzati alla valutazione globale della condizione del soggetto e la conseguente indicazione-prescrizione dell’attività fisica sia in senso qualitativo che quantitativo che viene così a prefigurarsi come una vera e propria “medicina”.

Prof. G.F. Gensini – Prevenzione cardiovascolare e cambiamento degli stili di vita

“Orientamenti attuali per un intervento farmacologico e non farmacologico”

Dott.ssa C. Baggiore – Nel diabete

Dott. P. Fabiani – Nell’obesità

Dott. M. Filice – Nell’ipertensione arteriosa

Dott. F. Sofi – Il ruolo del nutrizionista

“Esperienze e criticità della prevenzione nella popolazione”

Il ruolo del medico dello sport

Prof. G. Galanti

Dott. L. Liverani

Dott. S. Califano

Dott. A. Pescitelli – Il ruolo del medico di famiglia

Dott.ssa M. Pierattelli – Il ruolo del pediatra

“Prevenzione cardiovascolare e esercizio fisico”

Dott. A. Capalbo – Effetti dell’esercizio fisico nella popolazione sana

Dott. T. Cellai – Effetti dell’esercizio fisico nel cardiopatico

Prof. F. Fattirolli – La prescrizione dell’attività fisica

Dott. M. Cinti – Dalla prescrizione di attività fisica al programma di allenamento

Dott. P. Bernardo – “P.R.I.M.A. è MEGLIO” : una proposta operativa

Per informazioni e prenotazioni puoi

Istituto di Medicina dello Sport di Firenze - P.I. 04466490481 - Direttore Sanitario Dott. Sergio Califano specialista in medicina dello sport. Autorizzazione Comune di Firenze n° 2005/DD/02913 del 01/04/2005.

Accreditamento Regione Toscana n° 3899 del 08/07/2005. A.P.I.M.S. p.iva 04466490481 | Privacy | Informativa cookies | Credits: